ORARI: da lun a ven 6:00 – 12:00/14:00 -17:00 | sab 6:00 – 12:00
Blog

LA MERENDA SCOLASTICA AI TEMPI DEL COVID-19: ECCO PERCHE’ SCEGLIERE LA BANANA

La merenda scolastica perfetta per tuo figlio? Una banana. Scopri tutti i vantaggi: dalle misure di sicurezza ai valori nutrizionali

Il tema dell’alimentazione è sicuramente cambiato nel tempo e resta oggetto di discussione. Tra chi ha abitudini salutari e massima attenzione ai cibi, e chi invece non presta attenzione alle proprie abitudini, è innegabile l’importanza di mangiare sano. In questo “complicato” 2020, scegliere il cibo con accuratezza è diventato sempre più centrale per le famiglie. Lo è soprattutto per le mamme, che oltre alla propria salute si  preoccuparno anche di quella della propria famiglia ed in particolare dei propri figli.

Non si tratta però solo di abbracciare una giusta alimentazione, ma anche di adottare le necessarie misure di sicurezza. Vietato correre rischi inutili: a scuola lo sanno bene. Oggi infatti, sia per questioni alimentari che sanitarie, sotto la lente d’ingrandimento dell’istruzione italiana c’è “l’ora della merenda”, soprattutto per scuole elementari e medie.

Che tipo di merenda scegli per i tuoi figli prima che vadano a scuola? Magari un frutto?

Ecco perché dovresti dargli una banana.

Banana per bambini: tutti i valori nutrizionali

Partiamo dalla questione dell’alimentazione.

Mangiare frutta tutti i giorni fa bene al proprio organismo, ormai è chiaro a tutti. Ma perché scegliere proprio la banana? Le motivazioni sono molteplici, ma non tutti le conoscono. Oltre al fatto che è uno dei pochi frutti ad esser presente tutto l’anno, la banana contiene moltissime proprietà nutrizionali.

A seconda del tipo di coltivazione, modalità di crescita e grado di maturazione, la banana ha valori nutrizionali ben precisi. Nello specifico, una banana classica è formata per il 75% da acqua, il 23% da carboidrati, il 2,6% da fibra alimentare, l’1% da proteine e lo 0,3% da grassi. Questo frutto vanta un contenuto vitaminico molto variegato: la sua polpa infatti è ricca di vitamine A, B1, B2, B6, C, PP ed E, le quali contribuiscono a conservare l’elasticità della pelle, stimolare le difese immunitarie e favorire il metabolismo delle proteine.

Per questi motivi è adatta anche alle strutture sanitarie.

I bambini amano il sapore dolce della banana. Facile da digerire, la banana è infatti piena di fruttosio, uno zucchero naturale semplice che – nell’insieme – aiuta i piccoli ad assumere peso nel modo più sano ed equilibrato possibile.

Una delle caratteristiche nutrizionali più importanti, però, è la quantità di potassio: in una sola banana, siamo tra il 20 ed il 30% del nostro fabbisogno giornaliero. Questo dato, di certo, non può che essere una bella notizia, soprattutto in ottica di prevenzione: il potassio infatti è quel minerale che protegge il cuore, preserva ossa e muscoli e riduce la comparsa di calcoli renali. Proprio per questo motivo, è un frutto fortemente consigliato per chi pratica attività sportiva o per chi suda in maniera eccessiva.

Se i tuoi figli sono sportivi, una banana nello zaino d’allenamento non può mancare!

Inoltre, la banana ha proprietà energetiche considerevoli. Ecco quindi che, vista anche la presenza di 65-95 calorie in ciascuna banana (a seconda delle dimensioni), mangiarne una al giorno è sufficiente.

Attenzione però: vietato pensare che la frutta – in questo caso la banana – sia la soluzione ad ogni problema o che possa addirittura sostituire un pasto. Le banane, come il resto della frutta, garantiscono innumerevoli benefici al nostro corpo se assunte con equilibrio e regolarità.

Fare merenda a scuola con una banana, non è mai stato così facile

Passiamo ora al secondo aspetto fondamentale: quello sanitario.

Il Covid-19 in questo anno scolastico ha obbligato le scuole a fare una scelta ben precisa: niente più merenda fornita dall’istituto, saranno le famiglie a dare ai propri figli tutto il necessario per sfamarsi durante la pausa dalle lezioni. I genitori devono quindi scegliere con attenzione la merenda da lasciare ai bambini: non solo per una questione salutare, ma anche in ottica sicurezza sanitaria.

Come tutti sappiamo, i contatti fisici sono oggi ridotti al minimo, soprattutto in un posto chiuso come la scuola. In classe, dove gli studenti trascorrono quasi tutto il loro tempo, le regole da seguire sono rigide e precise. Tra queste c’è il distanziamento sociale: non solo tra alunni, ma anche tra loro e l’insegnante.

Le conseguenze sono presto dette. Nello specifico, niente più condivisione della merenda fra studenti né, soprattutto, distribuzione della stessa per tutti da parte della maestra: chi desidera fare uno spuntino, deve portarsi qualcosa da casa.

Merenda a scuola: meglio la banana

Oltre a tutti gli aspetti nutrizionali sopracitati, infatti, la banana è la merenda perfetta anche da un punto di vista “logistico”. Innanzitutto, è facile da trasportare: se ben infilata nel proprio zaino scolastico, non corre il rischio di esser schiacciata e non ha bisogno di un particolare contenitore. Si maneggia con grande semplicità, e non necessita di un frigorifero: si conserva meglio a temperatura ambiente.

In secondo luogo, la banana è un frutto che rispetta perfettamente le norme sanitarie di distanziamento sociale ed assenza di contatto fisico. Perché? Perché la banana è il cibo pronto per eccellenza. Essendo molto facile da sbucciare (bastano le mani, non serve coltello o altro), anche i bambini possono riuscirci anche da soli: nessun aiuto dell’insegnante, che non deve quindi avvicinarsi al  banco né venire a contatto.

Se hai figli che frequentano la scuola, da domani pensa all’alternativa della banana come merenda in sostituzione delle merendine confezionate.

Cibo sano e sicurezza.

Vuoi provare la nostra frutta e verdura fresca? Contattaci se non sei ancora nostro cliente e vieni a scoprire i nostri servizi! Da diversi anni siamo fornitori all’ingrosso di ortofrutta rigorosamente selezionata e controllata!

Solo e sempre il meglio per i nostri clienti!

 

SD Fruit